Coronavirus, il vaccino supera il test sugli animali

Consigli utili su come comportarsi con il COVID-19
31 Marzo 2020
Sulla poltrona del dentista ai tempi del Covid-19
4 Maggio 2020
Mostra tutti

Coronavirus, il vaccino supera il test sugli animali

Coronavirus, il vaccino supera il test sugli animali.

Coronavirus, il vaccino supera il test sugli animali. Lo ha prodotto un italiano.

Il vaccino per il coronavirus potrebbe passare da un semplice cerotto. Ci sono buone notizie dall’America e più precisamente dall’Università di Pittsburgh. Un ricercatore italiano, il professor Andrea Gambotto, nel corso delle sue ricerche ha avuto riscontri positivi in merito a una possibile profilassi al Covid-19. Il vaccino ha superato il primo test sugli animali. Queste le sue parole: “Una volta testato sui topi, il vaccino, che ha la forma di un cerotto grande come un’impronta digitale – fa sapere in una nota l’università statunitense – produce anti corpi specifici per Sars-CoV-2 in quantità ritenute sufficienti per neutralizzare il virus”

I risultati dei primi test, sono stati resi noti sulla rivista EBioMedicine. Si tratta del primo studio a essere pubblicato in seguito a revisione da parte di scienziati di altri istituti.

Intanto la quarantena prosegue , sono stabili i ricoveri in terapia intensiva, l’attenzione va mantenuta alta, soprattutto in questa fase, dove la curva dei contagiati è in decrescita a livello nazionale. “Da qualche giorno, almeno dal 27 di marzo, stiamo assistendo a una riduzione di quelli che sono gli incrementi: dei ricoverati, di chi è in terapia intensiva – ha spiegato il capo della Protezione civile Angelo Borrelli nella consueta conferenza stampa delle 18 – Tutta una serie di valori che si stanno stabilizzando, ma non so dirvi se stiamo iniziando o quando inizierà la decrescita. Dobbiamo mantenere alte le misure e l’attenzione. Basta un nulla per innescare il meccanismo di riavvio del contagio”

Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.