I Danni causati dalla pressione alta a 35 anni emergono da anziani

Mangiare bene: i consigli della nostra nutrizionista
Mangiare bene: i consigli della nostra nutrizionista
25 Settembre 2019
Open Day Chirurgia Plastica e Medicina Estetica
Open Day Medicina Estetica e Chirurgia Plastica
22 Febbraio 2020
Mostra tutti

I Danni causati dalla pressione alta a 35 anni emergono da anziani

I Danni causati dalla pressione alta a 35 anni emergono da anziani

Tenere sotto controllo la pressione

Non è mai troppo presto per iniziare a tenere sotto controllo la pressione del sangue. I danni che l’ipertensione provoca nel periodo tra i 30 e i 40 anni , ovvero in una fase della vita in cui la demenza sembra lontana , possono ripercuotersi decenni dopo , accelerando i danni al cervello. Questo è quanto dimostra uno studio pubblicato sulla rivista Lancet Neurology.

Lo studio

Il team guidato da Jonathan Schott, neurologo clinico presso l’UCL Quenn Square Institute of Neurology, ha seguito circa 500 persone nate nel 1946, confrontandone i valori della pressione sanguigna con i risultati delle scansioni cerebrali. I risultati mostrano che avere la pressione alta tra i 36 e i 43 anni era associato ad una accelerazione del processo di restringimento del cervello una volta arrivati intorno ai 70 anni.

Il restringimento cerebrale

Il restringimento cerebrale, precisano i ricercatori, è un processo collegato all’invecchiamento ma è più pronunciato in chi soffre di demenza vascolare.

Oggi si tende a prendere sul serio l’ipertensione solo in età avanzata, ovvero quando i cambiamenti cerebrali più gravi diventano evidenti, ma tali cambiamenti, concludono i ricercatori, iniziano fino 40 anni prima nella vita e possono avere un effetto a catena sulla salute del cervello nei decenni successivi.

Controlla la tua pressione!

Recati presso il nostro Centro Polimedica in via Benevento, 28 a Battipaglia, chiama il +39 0828 307797 o scrivici alla email centropolimedica@gmail.com per maggiori informazioni e per un consulto medico con un nostro specialista.

fonte: DOTTNET – Cardiologia – Lancet Neurology

Contattaci per un appuntamento con il nostro specialista: Cardiologo

    Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.